Sito di matrimonio: cosa scrivere e perché realizzato

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

Che cos’è il sito di matrimonio? Cosa scrivere? Perché è importante realizzarlo? In questo articolo vi parlerò in maniera dettagliata di tutti i motivi per cui, oggi, un sito per il proprio grande giorno non è solo un’idea originale ma anche uno strumento importante a disposizione di sposi e invitati. Del resto è per questo che ho deciso di includerlo all'interno del mio servizio di wedding planning!

Home-page-del-sito-di-matrimonio-di-Francesco-e-Anna
Sito di Matrimonio- Francesco e Anna

Sito matrimonio: perché è importante

La prima ragione per cui consiglio di aggiungere un sito al kit di strumenti del proprio matrimonio è che può essere un utile punto di riferimento per tutte le informazioni sull’evento. Tanto più in questo periodo un po’ incerto! È vero, ci sono le partecipazioni, che sono un mezzo cruciale per informare i propri invitati sulle modalità di svolgimento di cerimonia e ricevimento, ma ricordiamo che qui lo spazio è limitato...e una volta inviate non sono più modificabili!

Un sito di matrimonio vi dà invece la possibilità di tenere i vostri invitati sempre aggiornati su eventuali novità. Che siano logistiche - ad esempio una strada chiusa per la vostra location - o normative.

Facciamo un esempio. Nel momento in cui sto scrivendo questo articolo, le normative per il wedding riportano la necessità di avere il Green Pass per poter partecipare agli eventi. Siamo d’accordo che gli sposi dovrebbero avere cura di informare gli invitati della normativa. Ma nel momento in cui stiamo preparando un matrimonio per il prossimo anno, come conoscere quali saranno le normative vigenti? Come essere sicuri di dare un’informazione corretta e valida al momento del matrimonio? Un sito web è in questo caso non solo utile, ma anche necessario per offrire ai propri ospiti tutti gli aggiornamenti in tempo reale.

Anna-e-Francesco-shooting-per-il-sito-di-matrimonio

La serenità e l’attesa dell’evento

Altri aspetti, che come psicologa, oltre che wedding planner, non posso sottovalutare sono la creazione dell’attesa per gli invitati e il senso di sicurezza per gli sposi.

Creare un sito di matrimonio e aggiornarlo periodicamente, con gli ultimi preparativi, le foto dei biglietti della luna di miele o un semplice post sull’evento imminente, crea curiosità e aspettativa negli invitati. Non vedranno l’ora di partecipare al vostro grande giorno!

D’altra parte, il sito toglie gli sposi da tutta una serie di situazioni che possono causare pensieri. Dove inserire la lista nozze? Come informare gli invitati di un cambio di programma - quando magari non si dispone di tutti i numeri di telefono? Ecco che il sito diventa uno strumento cruciale e indispensabile!

Cosa scrivere nel sito di matrimonio nel dettaglio? Vediamolo insieme.

Sito matrimonio: cosa scrivere e quali informazioni dare

Prima di andare a vedere punto per punto cosa sarebbe utile scrivere all’interno del proprio sito di matrimonio, vorrei fare con voi una riflessione sul suo ruolo. Da chi sarà utilizzato il sito? A chi servirà maggiormente?

Agli invitati che abitano vicino agli sposi, il sito servirà per rimanere aggiornati sull’evento e avere a portata di mano tutte le informazioni necessarie. Per chi è lontano, invece, il sito sarà ancora più utile. Gli sposi potranno utilizzarlo per coccolare, già prima dell’evento, i propri ospiti, creando per loro una sezione dedicata alle informazioni turistiche.

Oltre che essere uno strumento prezioso per gli invitati, il sito lo è ancora di più per la coppia. Dico questo perchè so che per la buona riuscita dell’evento sarà necessario raccogliere alcune informazioni dagli invitati che non è sempre semplice farsi comunicare.

Penso ad esempio a eventuali allergie alimentari o alle necessità dei bambini più piccoli - seggiolone, spazio extra per la carrozzina, cibi particolari.

Ancora, all’interno del sito può essere inserito il riferimento alla lista nozze o lista viaggio, anche con IBAN degli sposi. Consiglio infatti sempre alle mie coppie di non inserire l’IBAN all’interno della partecipazione - che è decisamente non da galateo. Molto meglio creare una pagina apposita sul proprio sito web, in cui si racconta la propria luna di miele o l’emozione dell’entrare nella nuova casa da arredare.

i-futuri-sposi-si-bagnano-i-piedi-a-mare

Insomma, se ci stiamo chiedendo cosa scrivere nel proprio sito di matrimonio, la risposta è un sacco di cose! Vediamo nel dettaglio le informazioni imprescindibili per un sito funzionale.

Informazioni per gli invitati: dove e quando

Per quanto riguarda l’organizzazione e il “dove” dell’evento, sarebbe bene inserire nel proprio sito di matrimonio:

  • informazioni logistiche con indirizzi delle location ed eventuali indicazioni stradali. Qui una buona idea è aggiungere un link a Google Maps;
  • informazioni sui servizi di trasporto, le navette, i punti di incontro;
  • riferimenti di alloggi dove soggiornare nei giorni dell’evento per gli invitati che vengono da lontano;
  • riferimenti a punti di interesse da visitare nelle vicinanze - spesso utili anche per gli invitati di città vicine;
  • ristoranti in cui gustare del buon cibo nelle giornate precedenti e successive al matrimonio;
  • riferimenti telefonici degli organizzatori, o del wedding planner, per eventuali problemi nel raggiungere le location in giorno dell’evento;

Informazioni per gli sposi: conferma di partecipazione, allergie, bambini

Un sito di matrimonio, come anticipato, è utile forse più agli sposi che agli ospiti. Attraverso un form di contatto è possibile dare agli invitati la possibilità di confermare la propria presenza. Allo stesso tempo comunicare eventuali esigenze alimentari: allergie, intolleranze, stati interessanti. Inoltre, nello stesso form, sarà possibile chiedere ai propri ospiti di confermare la presenza dei propri bambini e le loro necessità. Non vorremmo trovarci a corto di seggioloni o con invitati celiaci che non possono assaggiare l’80% delle nostre gustose pietanze!

modulo-di-conferma-per-il-sito-del-matrimonio

Avere un modulo sul sito inoltre da modo agli sposi di ricevere su un unico canale - la mail - le conferme di partecipazione. In questo modo si eviterà lo sforzo di dover recuperare le conferme date su WhatsApp, su Facebook oppure telefonicamente!

foto-per-il-sito-di-matrimonio

Sito di matrimonio: lista nozze e questione IBAN

L’altra grande protagonista dei siti di matrimonio è la lista nozze. Sebbene negli ultimi anni si sia diffusa la tendenza di inserire l’IBAN direttamente nelle partecipazioni - per evitare il regalo in busta o regali per la casa non desiderati - questo non significa che sia buongusto. Anzi! Una maniera molto più elegante per comunicare ai propri invitati il desiderio di ricevere regali in denaro è creare una pagina dedicata sul sito di matrimonio.

Qui possiamo dare spazio all'emozionalità, raccontando tutto quello che c’è dietro alla richiesta di quel particolare regalo. Un viaggio da “una volta nella vita”. La propria casa dei sogni da acquistare. O semplicemente la volontà mettere da parte i regali per future necessità della famiglia nascente. Avremo qui modo di inserire video e foto e rendere l’IBAN un mero elemento di una costruzione che parla davvero della coppia, dell'amore e dei progetti per il futuro.

futuri-sposi

Se gli sposi lo desiderano, è perfino possibile inserire all’interno del proprio sito una lista nozze Amazon. Attraverso questa gli invitati possono acquistare direttamente il regalo che hanno piacere di donare agli sposi e farlo recapitare a casa loro. Una grande comodità per gli ospiti - e un regalo sicuramente gradito per la coppia!

Allo stesso modo è possibile inserire una donazione diretta, che dal sito gli sposi possono ricevere sul proprio conto corrente. Senza che gli invitati debbano nemmeno fare lo sforzo di compilare il bonifico!

Creare un sito di matrimonio perfetto: la chiave è la coerenza

Bene, ora che sappiamo tutto quello che possiamo inserire all’interno del nostro sito per renderlo prezioso per i nostri invitati - e per noi - come farlo? In realtà, la risposta a questa domanda è semplice: rimanendo coerenti con il design grafico dell’evento! Come ogni elemento all’interno del vostro matrimonio, anche il sito deve essere in linea con le vostre scelte stilistiche.Il tono di voce, i font utilizzati, i colori e l’armonia delle forme devono rispecchiare il design complessivo dell’evento.

Questo significa che i testi, le foto e la grafica dovranno essere scelti con cura e realizzati da un professionista. Del resto, vi assicuro che lo consulteranno, anche solo per curiosità, tutti i vostri invitati: dovrebbe essere un elegante biglietto da visita per il vostro evento!

So che a questo punto alcuni di voi staranno pensando: “Ma come lo inviamo agli invitati il sito dell’evento? Mandiamo loro il link via WhatsApp?” In realtà c’è una soluzione molto più semplice e di classe: inserire il proprio link all’interno delle partecipazioni. O, per gli sposi che desiderano offrire ai propri inviati la massima comodità, è possibile creare un QR Code. Da aggiungere, magari in un bigliettino a parte, all’interno delle partecipazioni.

Il tuo sito di matrimonio di classe

Spero di avervi trasmesso in questo articolo l’importanza di avere un wedding site e tutti i vantaggi che può portare in termini di tranquillità e miglioramento organizzativo. Non voglio omettere di dire che può essere anche uno strumento da utilizzare dopo il matrimonio. Ad esempio per mostrare ai propri invitati le foto più belle dell’evento - senza faticosi invii multipli via mail o messaggio. O per ringraziare tutti della partecipazione al vostro grande giorno.

fuori-sposi-camminano-mano-nella-mano

Personalmente, non posso che consigliare di inserirlo tra i to do per la propria cerimonia. Nel caso scegliate di farvi accompagnare da me nel giorno più bello della vostra vita, sarò lieta di progettare con voi il sito perfetto per il vostro sì!

Contattami, e costruiamo insieme il vostro wedding site perfetto!

Tania Costantino – Full service Wedding planner in Sicily

Photo Credits:  Gianmarco Vetrano